Mendrisiotto e Basso Ceresio. Viaggio nel gusto nel Mendrisiotto.

Scorri

Introduzione

La regione di Mendrisio è ricca di clou paesaggistici e culinari. Le amene colline e i vigneti dorati invitano a passeggiare e a fare escursioni, mentre nei tanti ristoranti e grotti potrai assaporare le prelibatezze culinarie autunnali. 

1° giorno

Scorri

Monte Generoso: panorama a grandi altitudini

Come un grande drago benevolo, il Monte Generoso veglia sul Lago di Lugano osservando gli escursionisti passeggiare allegri. Un clou per chi si avventura sulla montagna è naturalmente la cima, la cui ascesa inizia alla stazione di Capolago. Da qui parte una piacevole salita in cremagliera fino alla stazione superiore di Bellavista, dove il famoso architetto Mario Botta ha dato vita a un altro capolavoro, il maestoso «Fiore di pietra», non lontano dal suo Casinò di Campione d’Italia. Poco lontano si trova già la cima, che premia gli scalatori con una splendida vista a 360° dalla Pianura Padana al Lago di Como, fino alle Alpi bernesi.

Ulteriori informazioni

2° giorno

Scorri

Mendrisiotto: in bicicletta alla scoperta della Toscana della Svizzera

Scopri su due ruote nel tour «Bike’n’Wine» il paesaggio autunnale di Mendrisiotto, detto anche la «Toscana della Svizzera», e i dettagli della coltivazione e della produzione locale del vino. Con una degustazione di vini nel vigneto dorato, all’ombra di una pergola e con una vista mozzafiato sull’intera regione, si impara a riconoscere l’aroma e il gusto di un buon vino ticinese. L’escursione si conclude con un’ulteriore degustazione di vini in cui potrai finalmente bere con disinvoltura e assaporare un ricco aperitivo a base di prodotti regionali.

Ulteriori informazioni

3° giorno

Scorri

Mendrisio: il festival del gusto

La manifestazione «Rassegna Gastronomica», che si tiene ogni anno, è un must per tutti i buongustai. Per un intero mese, grotti e ristoranti autentici di Mendrisio e dintorni propongono un’offerta variegata dei migliori vini e di piatti regionali tradizionali, classici o reinterpretati. Dopo il pasto, gli ospiti ricevono un regalino e un timbro nel prospetto per i partecipanti. Chi riesce a raccogliere otto timbri, alla fine del festival si aggiudicherà un altro premio gastronomico. Quest’anno partecipa anche il «Crotto dei Tigli».

Ristorante consigliato

Scorri

Balerna: delizie culinarie del Ticino

A Balerna, in una vecchia casa di campagna ticinese, gli escursionisti affamati potranno rifocillarsi con prelibatezze particolari. Al «Crotto dei Tigli», lo chef Claudio Panzeri prepara specialità classiche del Ticino e della confinante Lombardia, con piatti come coniglio al forno, gnocchi di patate o stufato di manzo con porcini e polenta. In base al periodo dell’anno, al menu si aggiungono prelibatezze stagionali. E siccome durante il pasto non può mancare un buon bicchiere di vino, la cantina offre una vasta scelta di vini regionali e squisite bottiglie italiane.

Ulteriori informazioni

Hotel consigliato

Scorri

Serpiano: Hotel al Serpiano

Tra il Lago di Lugano e il Monte San Giorgio sorge l’Hotel al Serpiano, un luogo perfetto per godersi un po’ di tempo libero nel cuore della natura. Escursioni, gite in bicicletta, shopping in graziosi negozi o degustazioni di vini: dall’hotel si può fare quasi tutto. L’ospite può addirittura raggiungere direttamente il Lago di Lugano con la funivia privata e solcare le acque in barca. Dopo la piccola avventura ci si può rilassare in una camera luminosa con vista sul lago e sui monti, cullarsi nella vasca idromassaggio o nella sauna e lasciarsi poi viziare al ristorante, in un viaggio gastronomico fra tradizione e innovazione.

Ulteriori informazioni

L’autunno nel Ticino