Esperienze lungo il Grand Tour: Educazione

118 Risultati trovato

118 Risultati trovato

La ricerca è stata filtrata in base ai tag seguenti

118 Risultati trovato
  • Maison Cailler - chocolaterie

    In stretta simbiosi con l'identità di Cailler of Switzerland, la visita della fabbrica invita ad un'esperienza completa. Sensibile, sensuale e poetica, essa ripercorre il mondo della famosa marca di cioccolato, in un'estetica basata su trasparenza, raggi e bagliori di luce.
    Maggiori informazioni su: + Maison Cailler - chocolaterie
  • Cattedrale di Notre-Dame

    Il centro storico di Losanna racchiude opere medievali impressionanti, come la famosa Cattedrale di Notre-Dame. L'affascinante città sul Lago di Ginevra ha comunque anche molto altro da offrire. Come ad esempio la prima metropolitana sotto la montagna della Svizzera.
    Maggiori informazioni su: + Cattedrale di Notre-Dame
  • Museo degli automi musicali - Mondi sonori dal 1750 al 1940

    Il “museo sonoro” di Seewen, nel Canton Soletta, ospita una collezione di automi musicali di rilevanza internazionale. I visitatori vengono guidati attraverso la storia della musica automatica, in perfetto equilibrio tra la meccanica di precisione e le più affascinanti e nostalgiche melodie.
    Maggiori informazioni su: + Museo degli automi musicali - Mondi sonori dal 1750 al 1940
  • Museo dei carillon e degli automi

    Nel 1796 l'orologiaio ginevrino Antoine Favre-Salomon inventò un orologio da taschino musicale. Da allora è riconosciuto come l'inventore della scatola musicale e Sainte-Croix divenne la capitale mondiale della musica meccanica. Ancora oggi vi si costruiscono gli automi musicali.
    Maggiori informazioni su: + Museo dei carillon e degli automi
  • Museo dei Patti Federali

    Il Museo dei Patti Federali espone i documenti più importanti per la storia dell'Antica Confederazione, spiegandone il significato. Al centro si trova il leggendario Patto Federale del 1291.
    Maggiori informazioni su: + Museo dei Patti Federali
  • Il museo degli usi e costumi dell’Appenzello

    Babbo Natale di San Silvestro, la salita all’alpeggio, la vita dei malgari, la pittura contadina, le abitazioni e la musica con strumenti ad arco sono i punti centrali del museo. I visitatori vengono spronati a partecipare attivamente. Il museo permette inoltre di gettare uno sguardo nella tipica cultura abitativa contadina dei malgari e nelle botteghe dell’artigianato tradizionale.
    Maggiori informazioni su: + Il museo degli usi e costumi dell’Appenzello
  • Museo Tinguely

    Il Museo Tinguely raccoglie la più grande collezione al mondo di opere di Jean Tinguely. Le mostre temporanee, spesso interattive, sono dedicate ai suoi precursori, ai suoi contemporanei o alle ultime tendenze.
    Maggiori informazioni su: + Museo Tinguely
  • Musée de l'Elysée - Museo della fotografia

    Rinomato a livello internazionale, 
il Musée de l’Elysée è ritenuto uno dei più importanti musei d’Europa dedicati interamente alla fotografia. È stato allestito in una villa del XVIII secolo con vista sul Lago di Ginevra: un vero e proprio gioiello.
    Maggiori informazioni su: + Musée de l'Elysée - Museo della fotografia
  • Museo nazionale Zurigo

    Il Museo nazionale ospita la più grande collezione storica e della civiltà del Paese. Dietro alle mura vecchie più di 100 anni, il passato rivive e mostra come hanno vissuto, cosa hanno pensato e sentito le generazioni passate.
    Maggiori informazioni su: + Museo nazionale Zurigo
  • Sentiero ghiacciaio del Morteratsch, sulle tracce di Sabi

    Lungo il ghiacciaio del Morteratsch si trovano 16 indovinelli da risolvere per scoprire il grande sogno di Sabi e imparare tutto sul ritiro del ghiacciaio e la sua misteriosa vita passata. Quest'avventura entusiasmante attende le famiglie a Pontresina, in un vero e proprio mondo di ghiaccio.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero ghiacciaio del Morteratsch, sulle tracce di Sabi
  • Spazio tematico Sasso San Gottardo

    Ancora più antica della Confederazione e agguerrita come la Svizzera. Nel corso del secolo XX l'opera di artiglieria "Sasso da Pigna" era uno dei luoghi più segreti in Svizzera. Ora, l'antica fortezza nello spazio tematico "Sasso San Gottardo" ha subito una trasformazione.
    Maggiori informazioni su: + Spazio tematico Sasso San Gottardo
  • L’Ermitage - un luogo mitico

    Chi visita l’Ermitage viaggia pure sui passi dell'eremita che vive e medita anno dopo anno nella sua cella. Seguendo le sue tracce, il visitatore diviene egli stesso meditativo e assapora la felicità di una solitudine appagante.
    Maggiori informazioni su: + L’Ermitage - un luogo mitico
  • “Le Funiculaire” – Un gioiello

    La «Funi» (funicolare) che scende portando i passeggeri alla città bassa di Friburgo sulla Saane è un «gioiello dell’arte tecnica ingegneristica», annoverato nell’inventario dei beni culturali nazionali. Questa nostalgica ferrovia è in funzionamento dal 1899, senza corrente elettrica e senza inquinare con gas di scarico.
    Maggiori informazioni su: + “Le Funiculaire” – Un gioiello
  • The Olympic Museum

    Grazie alla tecnologia dei computer di ultima generazione e ai media audiovisivi vivere le Olimpiadi da vicino, provare quello che provano gli atleti e seguire la storia dei Giochi dall'antichità fino ai giorni nostri: è possibile al Museo Olimpico di Losanna.
    Maggiori informazioni su: + The Olympic Museum
  • Vieille-Ville e Cattedrale di Saint Pierre

    Ginevra, chiamata anche la metropoli più piccola del mondo a causa del suo carattere multiculturale, vanta un vivace centro storico con enoteche, gallerie d'arte e antiquariati. Sulla cima della collina della Vieille Ville troneggia la Cattedrale di Saint-Pierre.
    Maggiori informazioni su: + Vieille-Ville e Cattedrale di Saint Pierre
  • Sulle traccia di Guglielmo Tell

    Guglielmo Tell, eroe della libertà: mito o leggenda? Vivi e assapora il paesaggio così ricco di storia dell’Urnersee. Il Rütli (culla della Svizzera), la lapide a Schiller, la Tellskapelle, il monumento o il museo dell’eroe elvetico: tuffati nella storia a fior di pelle!
    Maggiori informazioni su: + Sulle traccia di Guglielmo Tell
  • Museo retico

    L'esposizione nel Museo di storia dei Grigioni comprende oggetti di archeologia, storia della civiltà e del folclore dell'intero cantone dei Grigioni, dalla preistoria all'inizio del XX secolo passando per la protostoria, il Medio Evo, il Rinascimento e il Barocco fino al XIX secolo.
    Maggiori informazioni su: + Museo retico
  • Viadotto di Landwasser della Ferrovia Retica (RhB)

    Un luogo che combina bellezza e audacia, imperdibile per gli appassionati di treni. Con i suoi piloni di 65 m che sostengono le arcate, il viadotto rientra tra i ponti più eleganti dei Grigioni. Si tratta dell’opera d’arte più fotografata della Ferrovia Retica (RhB).
    Maggiori informazioni su: + Viadotto di Landwasser della Ferrovia Retica (RhB)
  • La Ferrovia retica, Albula / Bernina

    130 chilometri a bordo di un treno. La tratta ferroviaria Albula/Bernina è il cuore del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO ed è a giusto titolo considerata una delle tratte ferroviarie più spettacolari del mondo. Il tratto che rientra nel Patrimonio dell’UNESCO propriamente detto va da Thusis a Tirano e si snoda lungo 122 chilometri attraversando 196 ponti, 55 tunnel e 20 comuni.
    Maggiori informazioni su: + La Ferrovia retica, Albula / Bernina
  • Museo dei Fossili Monte San Giorgio

    Nel monte dei sauri giacciono fossili di pesci e rettili acquatici, un tesoro che risale a ben 240 milioni di anni orsono. In ere antiche un bacino d’acqua, è poi emerso il Monte San Giorgio, oggi patrimonio naturale dell’Unesco. Il Museo dei Fossili di Meride è stato ristrutturato con uno stile moderno ed espone una selezione di fossili animali e vegetali.
    Maggiori informazioni su: + Museo dei Fossili Monte San Giorgio
  • Fondation de l'Hermitage - Museo d'arte

    La villa della Fondazione dell'Hermitage ospita esclusivamente mostre d'arte cicliche. Sono invece permanenti le vedute sul Lago di Ginevra e sulla Cattedrale di Notre-Dame, che hanno ispirato in passato il maestro della pittura paesaggistica Camille Corot.
    Maggiori informazioni su: + Fondation de l'Hermitage - Museo d'arte
  • Diga Grande Dixence

    Le acque di fusione di 35 ghiacciai vallesani nei dintorni di Zermatt e che arrivano fino alla Val d'Hérens sono raccolte dalla più alta diga a gravità del mondo: la Grande Dixence. La diga è visitabile ed è punto di partenza di escursioni in montagna.
    Maggiori informazioni su: + Diga Grande Dixence
  • Museo della Gruyère

    Nel Museo potrai conoscere usanze e costumi della regione della Gruyère, come pure la sua ricca eredità culturale: poya (i tipici quadri naïf con scene alpestri), cucchiai intagliati, armadi e abiti tradizionali sono abilmente presentati in un contesto moderno.
    Maggiori informazioni su: + Museo della Gruyère
  • Il Grossmünster

    Il Grossmünster è una chiesa evangelica riformata nel centro storico di Zurigo e rappresenta uno degli emblemi più famosi di Zurigo. La chiesa romanica tuttora esistente è stata costruita nel 1100 e da allora è stata sottoposta a numerosi restauri e trasformazioni.
    Maggiori informazioni su: + Il Grossmünster
  • Museo della Comunicazione

    Più diretto che mai: oltre a stazioni interattive, congegni misteriosi e maxischermi, ora anche persone in carne e ossa, i nostri comunicatori, vi fanno scoprire il fascino del mondo della comunicazione.
    Maggiori informazioni su: + Museo della Comunicazione
  • Museo delle dogane svizzero

    Contrabbando, indagini di droga, criminalità economica, migrazione, controllo di metalli preziosi, tutela delle specie e dei beni culturali: nel Museo delle dogane i visitatori possono gettare uno sguardo nel lavoro quotidiano delle guardie di confine e dei doganieri svizzeri, dalla fondazione della Confederazione avvenuta nel 1848 fino ai giorni nostri.
    Maggiori informazioni su: + Museo delle dogane svizzero
  • Panorama di Thun

    Il Panorama di Thun è stato realizzato nel 1814 ed è la prima opera svizzera del suo genere, oltre a essere uno degli esemplari più antichi conservatisi al mondo. L'artista Marquard Wocher abbozzò l'immagine a 360° su un tetto seduto nel cuore del centro storico di Thun.
    Maggiori informazioni su: + Panorama di Thun
  • Castello di Thun

    Il castello medievale di Thun è un'importante attrazione all'ingresso dell'Oberland bernese. In questo simbolo di potere rimasto quasi immutato si trova anche la cosiddetta sala dei cavalieri, una delle poche sale di rappresentanza rimaste dal Medioevo.
    Maggiori informazioni su: + Castello di Thun