A Piedi a Regione del lago di Ginevra (Vaud)

58 Risultati trovato

58 Risultati trovato

La ricerca è stata filtrata in base ai tag seguenti

58 Risultati trovato
  • Le Grand Tour des Vanils

    Il cammino che dal Grand Chalet de Rossinière porta all’ Auberge de la Croix de Fer ad Allières si snoda tra boschi e alpeggi dedicati alla produzione di formaggi, offrendo una spettacolare vista panoramica sulle cime circostanti, dal monte Dent de Corjon al massiccio di Les Vanils fino alla vetta Gummfluh.
    Maggiori informazioni su: + Le Grand Tour des Vanils
  • Tour des Alpes Vaudoises, 7/8

    Il sentiero collega due destinazioni delle Alpi vodesi ricche di tradizione, Villars e Gryon, e conduce al gioiello architettonico Alp Taveyanne. A Solalex lo sguardo vaga sull'imponente lastra rocciosa e sul paradiso degli scalatori L'Argentine.
    Maggiori informazioni su: + Tour des Alpes Vaudoises, 7/8
  • ViaFrancigena, 8/12

    Il poeta Gilles ha descritto il fiume Venoge lungo il quale la Via Francigena si snoda da Cossonay a Saint-Sulpice. La via di pellegrinaggio raggiunge infine il Lac Léman e prosegue passando per la località romana di Vidy fino a Losanna.
    Maggiori informazioni su: + ViaFrancigena, 8/12
  • Sentiero in cresta del Giura, 13/16

    Tipico del Giura: dapprima un fiume che sgorga poco lontano da una grotta, poi un’escursione su una vetta panoramica rocciosa e, infine, due laghi privi di emissari di superficie. Questa è la Vallée de Joux, culla dei celebri orologi di lusso.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero in cresta del Giura, 13/16
  • Tour des Alpes Vaudoises, 4/8

    Il sentiero procede tortuosamente lungo il fiume Saane, prima di salire alla piana di L'Etivaz, famosa soprattutto per il suo formaggio L'Etivaz AOP. La riserva naturale pietrosa La Pierreuse nel parco naturale regionale Gruyère Pays-d'Enhaut offre impressioni di vario tipo.
    Maggiori informazioni su: + Tour des Alpes Vaudoises, 4/8
  • Villaggi vinicoli tra Ginevra e Vaud

    I paesini di Coppet e Nyon, in passato dedicati alla viticoltura, sono davvero belli: senza dubbio vale la pena visitarli e immergersi nella particolare atmosfera che vi regna. Lungo stradine e sentieri, l’escursione tocca chiese e castelli, attraversando vigneti e villaggi.
    Maggiori informazioni su: + Villaggi vinicoli tra Ginevra e Vaud
  • ViaJacobi, 17/33

    A Losanna la ViaJacobi conduce dalla cattedrale Notre Dame giù dalle Escaliers du Marché. A Vidy essa attraversa un idillico parco con rovine romane e prosegue poi fino a Morges come apprezzata passeggiata sulle rive del Lac Léman.
    Maggiori informazioni su: + ViaJacobi, 17/33
  • Tour circolare La Pierreuse

    Ai piedi della Gummfluh si trova quello che un tempo era un verde e ricco alpeggio nel cuore delle montagne calcaree del Pays d’Enhaut. La spettacolare escursione circolare unica nel suo genere attraversa parte della zona protetta più vasta della Romandie.
    Maggiori informazioni su: + Tour circolare La Pierreuse
  • Sopra il Lago di Neuchâtel

    Con i suoi 1600 m di altezza, lo Chasseron è il cuore di questa escursione panoramica attraverso il Giura. Ma a La Combaz, il punto di partenza, l’attenzione è catturata da ben altro: i «beignets au fromage».
    Maggiori informazioni su: + Sopra il Lago di Neuchâtel
  • Tour des Alpes Vaudoises, 5/8

    Toccando le aree del Canton Berna, il sentiero sale dolcemente. Lo sguardo vaga sullo Scex Rouge e sul Glacier des Diablerets. Sul Col de Voré si passa il confine linguistico, che viene marcato da un piccolo muretto in pietra.
    Maggiori informazioni su: + Tour des Alpes Vaudoises, 5/8
  • Sentiero in cresta del Giura, 12/16

    Il sentiero si sviluppa non lontano dal confine di stato tra la Svizzera e la Francia nel maestoso Giura vodese. Qui, se gli alberi e le pietre potessero parlare, racconterebbero tante storie di contrabbando. Vallorbe è un centro di grande tradizione dell’artigianato del ferro, nonché un importante nodo ferroviario.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero in cresta del Giura, 12/16
  • Sentiero alpino panoramico , 26/30

    I meravigliosi giardini, i luoghi tranquilli in cui fare il bagno e la grandiosa vista panoramica sul lago di Ginevra sono le costanti di questa camminata lungo le rive del bacino lacustre tra Lausanne-Ouchy e Morges. I lungolaghi di Ouchy e di Morges rappresentano i punti di arrivo e partenza di questa escursione.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero alpino panoramico , 26/30
  • Sentiero alpino panoramico , 27/30

    Prima lungo le sponde del lago, poi per prati, campi, boschi radi, passando accanto a vigneti e villaggi, castelli e ville verso la cittadina medievale Aubonne. Merita una sosta intermedia a St-Prex sul Lac Léman, vincitore del Premio Wakker.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero alpino panoramico , 27/30
  • Chemin des Trois-Lacs, 2/3

    A Estavayer-le-Lac vale la pena visitare la pittoresca città vecchia con i vicoli lastricati e l’imponente castello. Ai bambini piaceranno la spiaggia di sabbia e gli animali acquatici osservabili durante la tranquilla escursione fra i canneti del lungolago.
    Maggiori informazioni su: + Chemin des Trois-Lacs, 2/3
  • ViaJacobi, 31/33

    L'itinerario ideale per chi ama camminare tranquillamente controcorrente. Il sentiero risale il fiume Broye, ma la pendenza è minima. Imponente il castello di Lucens che nel Medioevo, assieme a Moudon, serviva al controllo strategico della valle.
    Maggiori informazioni su: + ViaJacobi, 31/33
  • Chemin de la Pierreuse

    Attraverso la terra dei baroni del formaggio, su sentieri pietrosi: l’escursione dal monte-belvedere di Videmanette fin sopra Rougement e poi, in discesa, sino a Château d’Œx costeggia i limiti dell’area protetta di La Pierreuse. Un salto all’omonima Alpe è consigliato, prima di visitare l’esposizione di mongolfiere a Château d’Œx e ammirare la raccolta di découpage su carta al museo.
    Maggiori informazioni su: + Chemin de la Pierreuse
  • ViaJacobi, 16/33

    Lungo il fiume Broye si raggiunge a Bressonnaz un’area di ponti, dove vengono attraversati sia dal fiume Broye che dal Carrouge. Il sentiero in cresta verso Vucherens lascia libero lo sguardo sulle Alpi friburghesi e la zona boscosa del Jorat.
    Maggiori informazioni su: + ViaJacobi, 16/33
  • Sentier des vignes de Aigle à Bex

    Su queste terre accoglienti dove il sole è protagonista, il sentiero delle vigne s'insinua attraverso i vigneti a terrazzi da Aigle a Bex e permette di scoprire i celeberrimi luoghi vitivinicoli della regione.
    Maggiori informazioni su: + Sentier des vignes de Aigle à Bex
  • Sentiero alpino panoramico , 25/30

    Graziosa escursione attraverso i vigneti di Lavaux, dal 2007 patrimonio mondiale dell’UNESCO. Lungo il cammino ci si imbatte negli antichi villaggi di viticoltori di St-Saphorin, Rivaz, Epesses e nelle belle cittadine di Cully e Lutry sul Lac Léman.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero alpino panoramico , 25/30
  • ViaFrancigena, 9/12

    Dal lungolago di Ouchy, la Via Francigena si snoda lungo la riva del Lac Léman in direzione di Villette. Prosegue quindi attraverso i terrazzamenti del Lavaux, da poco dichiarato patrimonio culturale UNESCO, offrendo una splendida vista sul Lac Léman.
    Maggiori informazioni su: + ViaFrancigena, 9/12
  • ViaFrancigena, 5/12

    La Via Francigena raggiunge il territorio svizzero a La Grand’Borne, in prossimità di L’Auberson, prosegue attraverso l’altopiano di Sainte-Croix scendendo a Vuiteboeuf con una splendida vista sul Moyen Pays svizzero.
    Maggiori informazioni su: + ViaFrancigena, 5/12
  • Sulle tracce di Carlo il Temerario

    Da Concise al castello di GrandsonQuesta tranquilla escursione conduce lungo l'idilliaco lago di Neuchâtel fino al maestoso castello di Grandson, dove, durante la guerra dei Borgogna nel XV secolo, fu scritta la storia svizzera.
    Maggiori informazioni su: + Sulle tracce di Carlo il Temerario
  • Forti contrasti sul Lago di Ginevra

    Questa escursione in pianura regala una splendida vista sul Lago di Ginevra, ma non solo. Il sentiero è ricco di contrasti e sorprende con un lungolago fiorito, il castello di Chillon e l’attraversamento del delta del Rodano.
    Maggiori informazioni su: + Forti contrasti sul Lago di Ginevra
  • Tour des Alpes Vaudoises, 6/8

    A Trechadèze, nel 1798 combatterono le truppe di Ormont, alleate con Berna, contro la Repubblica di Vaud. Sul Col de la Croix segue un'attrazione geologica: le piramidi di gesso sono un capolavoro, che ha avuto origine dalla disgregazione delle antiche rocce calcaree durata millenni.
    Maggiori informazioni su: + Tour des Alpes Vaudoises, 6/8
  • ViaFrancigena, 10/12

    Da Vevey, la strada costeggia il lago fino a Villeneuve. Lungo il percorso è possibile visitare il Museo del gioco nel castello di Tour-de-Peilz o il famoso castello di Chillon, prima di raggiungere la regione viticola Chablais.
    Maggiori informazioni su: + ViaFrancigena, 10/12
  • Escursione enologica nel Vully

    Il Vully, l’area vitivinicola AOC che sorge sulle rive del Lago di Murten, è un vero gioiello che merita di essere scoperto. Dalla spiaggia più lunga della Svizzera, a Salavaux, si attraversano minuscoli villaggi e si gode di una vista meravigliosa sul Lago di Murten dalle colline dei vigneti.
    Maggiori informazioni su: + Escursione enologica nel Vully
  • Via Alpina, 19/20

    Da Rossinière, attraversando un ponte risalente al 1650, fino al Col de Solomon. Dopo la discesa nella valle dell’Hongrin, attende la salita sul Col de Chaude con vista mozzafiato sul Lago di Ginevra. Si continua a salire fino a raggiungere la stazione della cremagliera Rochers de Naye.
    Maggiori informazioni su: + Via Alpina, 19/20
  • Chemin de la Grande Cariçaie

    La Grande Cariçaie, riserva naturale sulle rive meridionali del lago di Neuchâtel, è dimora di circa 800 specie vegetali e oltre 10 000 specie animali, tra cui simpatici castori che costruiscono le loro dighe sotto lo sguardo curioso degli escursionisti.
    Maggiori informazioni su: + Chemin de la Grande Cariçaie