A Piedi

810 Risultati trovato

810 Risultati trovato
810 Risultati trovato
  • Tra i boschi del Pfannenstiel

    I fianchi ricoperti di boschi del Pfannenstiel offrono qua e là uno scorcio fantastico. Dalle Alpi della Svizzera orientale lo sguardo spazia sul Greifensee, sul Lago di Zurigo e fino alle Alpi della Svizzera centrale.
    Maggiori informazioni su: + Tra i boschi del Pfannenstiel
  • Chemin des Bisses

    Testimonianze della storia e della cultura del Vallese sono le «bisse», le artistiche condutture idriche. Una flora rigogliosa costeggia il percorso, il mormorio dell’acqua ha un effetto rilassante. Lo «Chemin des Bisses» segue il corso delle sacre acque.
    Maggiori informazioni su: + Chemin des Bisses
  • ViaFrancigena, 4/12

    Questa è senza dubbio la tappa più simbolica! La via per il Passo si snoda su una strada utilizzata da 2000 anni da tutta l’Europa. Numerosi scavi archeologici punteggiano la salita, soprattutto a L’Hospitalet e sul Barasson-Pass.
    Maggiori informazioni su: + ViaFrancigena, 4/12
  • ViaSpluga, 3/4

    In quattro giorni dal freddo nord al mite sud (o viceversa): la Via Spluga è un’escursione culturale di più giorni dal fascino particolare. Si allunga per oltre 65 km da Thusis, attraverso la Viamala, la gola della Roffla e sentieri sassosi che valicano il Passo dello Spluga, fino a Chiavenna. Nella tappa dal centro walser di Splügen all’italiana Isola si trovano le più belle tracce di vie storiche.
    Maggiori informazioni su: + ViaSpluga, 3/4
  • Sentiero alpino panoramico , 4/30

    Costeggiando il piccolo fiume Urnäsch, attraverso pascoli, prati e ombrosi boschi di conifere, si superano scroscianti cascate e si sale alla Schwägalp, la stazione di valle della funivia del Säntis che offre uno splendido panorama sulle vette.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero alpino panoramico , 4/30
  • Sentiero in cresta Monte Lema – Monte Tamaro

    Quanto a panorama non la batte nessuno: l’escursione in cresta dal Monte Lema al Monte Tamaro è ormai un classico tra le alte vie svizzere. La vista è impareggiabile: dalla Leventina alle valli circostanti, per terminare con le Alpi vallesane a ovest e quelle grigionesi a est.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero in cresta Monte Lema – Monte Tamaro
  • Chemin au coeur des épicéas

    In totale libertà e tra folate di aria pura, l'escursione attraversa i vasti pascoli boschivi che caratterizzano la regione delle Franches-Montagne per arrampicarsi sulle alture del Mont Soleil e ritornare, con una lieve pendenza, verso il punto di partenza.
    Maggiori informazioni su: + Chemin au coeur des épicéas
  • Escursione sul ponte pedonale sospeso più lungo del mondo

    Una scarica d’adrenalina sullo strapiombo: il ponte sospeso più lungo del mondo presso Randa, inaugurato nell’estate 2017, ti aspetta per nuove ed emozionanti avventure. Questo ponte tibetano collega il sentiero che unisce Grächen e Zermatt a un’altezza da capogiro. Il tour di due giorni promette panorami e viste straordinarie sul Cervino, Weisshorn e le Alpi bernesi.
    Maggiori informazioni su: + Escursione sul ponte pedonale sospeso più lungo del mondo
  • Tour des Alpes Vaudoises

    Dai vigneti attraverso verdi pascoli alpini agli antichi villaggi di montagna, caseifici alpini con squisito formaggio ottenuto da latte crudo, sperduti laghi montani, ampie vedute e profonde gole: il circuito di 8 giorni riunisce le più belle attrazioni delle Alpi vodesi.
    Maggiori informazioni su: + Tour des Alpes Vaudoises
  • Lungo le acque sacre

    Escursione mozzafiato lungo i canali d’irrigazione «Gorperi» e «Niwärch», che in parte risalgono a 800 anni fa, da Eggerberg a Ausserberg nel patrimonio mondiale dell'UNESCO Swiss Alps Jungfrau-Aletsch.
    Maggiori informazioni su: + Lungo le acque sacre
  • Jakobsweg Graubünden, 12/20

    La tappa segue la via del pellegrinaggio dei monaci di Disentis verso Einsiedeln. Lunga e faticosa salita attraverso la Val Milà fino a Mittelplatten, al confine con il Canton Uri. Dal valico alpino, saltando di masso in masso, si ammira il fondovalle e ci si dirige verso il rifugio Etzlihütte.
    Maggiori informazioni su: + Jakobsweg Graubünden, 12/20
  • Via Alpina, 12/20

    L’itinerario continua avendo sempre di fronte l’Eiger, il Mönch e la Jungfrau. Dopo aver attraversato Mürren, si passa dall’accogliente rifugio Rotstockhütte, per poi salire sulla Sefinenfurgge con il suo panorama mozzafiato. Da qui si scende a fondovalle nella Kiental, fino a raggiungere la Griesalp. Una tappa diversificata.
    Maggiori informazioni su: + Via Alpina, 12/20
  • Sardona-Welterbe-Weg, 5/6

    Trascorsa la notte nel cuore del patrimonio naturale dell'Arena tettonica Sardona, si attraversano paesaggi incontaminati fino al Foopass, accompagnati dal sovrascorrimento glaronese sul Foostock. Con un magnifico panorama davanti agli occhi si scende ad Elm.
    Maggiori informazioni su: + Sardona-Welterbe-Weg, 5/6