Lucerna attraverso gli occhi di Turner. Sulle tracce del maestro inglese della pittura romantica sul Lago di Lucerna.

Scorri

Introduzione

Joseph Mallord William Turner era affascinato dalla Svizzera: alla ricerca di soggetti da dipingere, tra il 1802 e il 1844 il più importante pittore romantico inglese visitò per ben sei volte la Svizzera, facendo quasi sempre tappa a Lucerna. Per il bicentenario della Kunstgesellschaft e del Kunstmuseum di Lucerna si possono ora ammirare i suoi capolavori nel luogo in cui sono nati.

Lucerna.

Una delle attrazioni principali di Lucerna è il Kultur- und Kongresszentrum, opera del famoso architetto Jean Nouvel e sede del Kunstmuseum.

Ulteriori informazioni

Cartina

Cartina
Lucerna
Lucerna – Lago di Lucerna
Mostra sulla cartina

Ore 6 del mattino, pontile 1 del molo della stazione di Lucerna.

Solitamente il primo battello che parte per Weggis è quasi vuoto. A bordo c’è solo qualche pendolare che si strofina gli occhi ancora stanchi. Di solito Fanni Fetzer, la direttrice del Kunstmuseum di Lucerna, non è fra i passeggeri mattutini. Oggi ha un motivo valido per fare un’eccezione.

Sulle tracce di Turner.

Scorri

Fanni Fetzer è immersa nell’organizzazione dell’esposizione dedicata a Turner che nell’estate 2019 sarà presentata a Lucerna. Durante i suoi sei viaggi in Svizzera, il pittore inglese forse più famoso faceva quasi sempre tappa a Lucerna. Allora come oggi, è impossibile sottrarsi al fascino del Rigi visto dal battello al sorgere del sole.

Da quando sto progettando l’esposizione, ho riscoperto Lucerna attraverso gli occhi di Turner.
Fanni Fetzer, direttrice del Kunstmuseum di Lucerna
Joseph Mallord William Turner: The Blue Rigi, Sunrise. 1842, acquerello su carta, 297 X 450 mm.© Tate, Londra.

Turner era sempre alla ricerca del bello e del sublime.

In cerca di soggetti ha viaggiato più volte attraverso la Svizzera. Sul posto studiava l’interazione fra luce e meteo, lago e montagne. Allo stesso modo lo affascinavano però anche i pericoli e le minacce della natura.

La regione di Lucerna era quella più amata da Turner nei suoi viaggi in Svizzera.
Fanni Fetzer

Schizzi e acquerelli.

Questi erano i leitmotiv che il pittore trattava in tutte le sue opere d’arte. Metteva su carta e su tela le sue impressioni per mezzo di schizzi e luminosi acquerelli. Per Turner contemplare e illustrare il mare durante la traversata, ma anche le Alpi, era un’esigenza essenziale. La bellezza, ma anche il lato minaccioso della natura sono i protagonisti del sublime, aspetto centrale del romanticismo.

Bicentenario del Kunstmuseum di Lucerna.

Scorri

Turner. Il mare e le Alpi.

Nell’estate 2019 il Kunstmuseum di Lucerna presenterà circa 90 opere di Turner in occasione di un’esposizione diretta da Fanni Fetzer e dal co-curatore Beat Wismer. La mostra si tiene per un’occasione speciale: nel 2019 la Kunstgesellschaft e il Kunstmuseum di Lucerna celebrano duecento anni.

I dipinti svizzeri di Turner non si erano finora mai potuti ammirare con tale compiutezza.
Fanni Fetzer

Sono in corso gli ultimi preparativi.

Oggi il Kunstmuseum di Lucerna si trova nel KKL, il Kultur- und Kongresszentrum, opera del famoso architetto Jean Nouvel. In questa sede i preparativi della mostra si stanno ultimando. Fino all’arrivo delle opere d’arte provenienti dalla Tate Gallery di Londra, a Lucerna il lavoro non manca. Il giorno tanto atteso è il 6 luglio 2019: in questa data sarà inaugurata la mostra intitolata «Turner. Il mare e le Alpi» che il Kunstmuseum di Lucerna ospiterà fino al 13 ottobre.

Kunstmuseum Lucerna

Esperienze urbane a e nei dintorni di Lucerna.