L’ultimo addetto all’ascensore. Swiss Historic Hotels.

Scorri

Introduzione

È uno degli ultimi addetti all’ascensore della Svizzera: nel Grand Hotel Les Trois Rois di Basilea, Oldemar Zurita dimostra un’enorme sensibilità con gli ospiti e la capacità di mantenere i segreti dello storico albergo.

Grand Hotel Les Trois Rois, Basilea

Questo lussuoso albergo storico nel centro della città e direttamente sul Reno, incanta già solo per la sua posizione  e offre uno straordinario viaggio nel tempo.

Ulteriori informazioni

Cartina

Cartina
Basilea
Basilea Regione
Mostra sulla cartina

Fare un viaggio nel tempo. Dove tradizione e storia fanno parte del mansionario.

Scorri

Dall’Amazzonia all’hotel di lusso.

Nato in Ecuador, nella foresta vergine, Oldemar Zurita solo a dodici anni si rese conto che esiste la civiltà. I suoi antenati erano indios Shuare Achuar.  Oggi il 43enne è padre di tre figli ed è uno dei collaboratori con la più lunga anzianità di servizio dell’hotel «Les Trois Rois».

 

«Nella foresta vergine ho vissuto in modo magnificamente libero», afferma Oldemar. Dopo, quando ha iniziato a frequentare la scuola, le cose nella sua testa si sono complicate. Suo nonno, uno sciamano, diceva: «Non devi sempre pensare così tanto, ragazzo mio, lascia semplicemente che le cose accadano.» Gli diede da bere dai «tromboni d’angelo» e disse: «Oggi sognerai il tuo futuro». E Oldemar sognò – una grande casa con mura antiche, persone con occhi azzurri, eleganti stoffe e letti morbidi. Il nonno gli disse: «Ecco, è quella la tua meta, è lì che vivrai un giorno.» Oldemar seguì un corso di formazione per diventare guida forestale, incontrò un’insegnante svizzera, se ne innamorò, la seguì a Basilea, nella Gerbergasse, e si fece assumere nel vicino albergo come lavapiatti. Si trattava ancora del vecchio ««Tre re», ma per Oldemar già allora era chiaro che aveva raggiunto la sua meta. Dopo che il venerando hotel, tra il 2004 e il 2006, venne ristrutturato e diventò una vera perla alberghiera, egli poté rimanere e ricevette l’uniforme rossa di addetto all’ascensore tagliata su misura.

Lo scintillìo del Reno mi ricorda il Rio delle Amazzoni. Qui provo una profonda sensazione di felicità.
Oldemar Zurita
  • 1681 L’alloggio «Tre re» o «Ai tre re», nel Blumenrain n. 8 a Basilea, è documentato per la prima volta nel 1681.
  • 1754 L’oste Johann Christoph Im Hof fa applicare sulla facciata tre figure regali in legno come simboli della locanda.
  • 1844 L’hotel «Des Trois Rois» apre i battenti il 16 febbraio 1844. Diversi proprietari gestiscono con grande successo l’alloggio, divenuto nel frattempo famoso a livello mondiale.
  • 2006 Tra il 2004 e il 2006 abbiamo ristrutturato l’hotel secondo i criteri di conservazione dei monumenti, portandolo allo stato intorno al 1844. Il 20 marzo 2006 l’hotel di più antica tradizione a Basilea, denominato da allora in poi «Grand Hotel Les Trois Rois», riapre solennemente.
Nella mia cultura, l’acqua significa vita. Quando vedo il fiume, so che tutto va bene.
Oldemar Zurita
In una posizione da sogno nel cuore di Basilea, sulla riva del Reno: Grand Hotel Les Trois Rois.