Un vigneto tutto da vivere. Hotel Tipici Svizzeri

Scorri

Introduzione

Sono tre albergatori che gestiscono l’hotel Krone a Thun, l’hotel Schützen a Steffisburg e l’hotel Schönbühl a Hilterfingen, tutti «Hotel Tipici Svizzeri». Poi salvano un vigneto - e l’avventura comincia.

Vigneto Stampbach, Sigriswil

Idillio e quiete sul Lago di Thun con vista sulle spettacolari Alpi bernesi. Qui la tradizione e il carattere regionale sono in primo piano.

 

Scopri altri Hotel Tipici Svizzeri: 

Visualizza tutto

Cartina

Cartina
Sigriswil
Berna Regione
Mostra sulla cartina

La luce all’orizzonte. Collaborazione, non competizione.

Scorri

Storia del vigneto Stampbach.

Dal 1984, la cooperativa di viticoltori Stampbach gestiva con amore il vigneto Stampbach tra Gunten e Merligen. Da diversi anni, i proprietari erano alla ricerca di un successore, cosa che si rivelò difficile. Finché tre albergatori della regione del Lago di Thun si sono uniti per acquisire e gestire il vigneto Stampbach. 

  • 31 are Su 31 are, protetto da un ripido pendio, il piccolo vigneto si inarca verso sud sul Lago di Thun.
  • 3 vitigni Qui crescono il Pinot nero, il Regent e il Riesling Sylvaner, che è stato necessario sostituire completamente, salvo qualche ceppo più vecchio.
  • 600 m s.l.m. Il vigneto si trova a 570-600 metri sopra il livello del mare, tra Gunten e Merligen, nel comune di Sigriswil.

Insieme si va più lontano.

Abbastanza giovani da non vedersi come rivali, tre albergatori innovativi colgono l’occasione irripetibile di coltivare il vigneto con la consulenza specialistica di Erich Andrey e di produrre il proprio vino. Nasce così il progetto del vigneto di Stampbach.

 

Dalla vite al bicchiere. Un tesoro a grappoli.

Scorri

L’uomo che sussurra ai vigneti

Il 66enne Erich Adrey, nato in una famiglia di viticoltori, ha trascorso tutta la sua vita tra i vigneti. Ha ceduto al figlio la sua precedente attività, a Ligerz sul lago di Bienne. Quindi ha raccolto con gioia la sfida di fare il consulente enologico per il vigneto di Stampbach.

Erich Andrey, viticoltore e consulente

Il richiamo della natura

I circa 100 collaboratori e apprendisti delle tre aziende alberghiere lavorano più volte al mese sotto la guida dell’esperto nel vigneto sopra il Lago di Thun. A gennaio si tagliano i polloni, che iniziano a germogliare in primavera, e a malapena si riesce a stare al passo con il lavoro di applicazione dei tiranti per permettere ai polloni di svilupparsi in altezza. In estate si selezionano i grappoli, si eliminano le foglie secche e si taglia periodicamente l’erba. La natura non si ferma mai! Lavorare in tre strutture alberghiere ed essere sempre sul pezzo – non è una passeggiata. 

 

«Passare dalla teoria alla pratica non è stato facile: le peculiarità della natura non si possono pianificare.» 

Chris Rosser, direttore d’albergo e cofondatore