Introduzione

Varietà, avventura e paesaggi idilliaci: la Via Alpina è la più classica tra le escursioni a tappe della Svizzera. Lungo il percorso che dal Liechtenstein porta al Lago di Ginevra, gli escursionisti hanno la possibilità di scoprire tutta la varietà delle Alpi svizzere che fa di questo percorso il classico per antonomasia.

Intraprendere questo sentiero a lunga distanza significa scoprire zone montane da cartolina e fare incontri che faranno di questa escursione un’esperienza indimenticabile. Il percorso si snoda attraverso sei Cantoni e permette di entrare in un mondo lontano dal rumore del traffico e dallo stress quotidiano. Durante le 20 tappe da Vaduz a Montreux, gli amanti dell’avventura attraversano 14 dei passi alpini più belli della Svizzera.

Già alla terza tappa si incontra la prima grande sfida del percorso: l’ascesa del Foopass. Su un piccolo cocuzzolo circondato da rocce, lo sguardo spazia su entrambi i versanti del passo su un paesaggio alpino quasi sconfinato.

Attraverso le Alpi appenzellesi, glaronesi e urane si superano innumerevoli altri dorsi montani, creste strette e passi. Per esempio il passo del Klausen, famoso per le sue gare di auto d’epoca. Attraversato a piedi, il passo viene vissuto da una prospettiva completamente nuova e offre, oltre ai noti tornanti, anche un hotel decisamente insolito che, in fatto di tradizione, non ha nulla da invidiare alle gare del passo del Klausen.

Il passo di Richetli, inoltre, offre una delle ascese più belle del percorso; la successiva discesa conduce attraverso un’idilliaca torbiera. Agli occhi degli escursionisti, i paesaggi montani si susseguono l’uno dopo l’altro, facendo scoprire aree geologiche sempre nuove.

Il tratto finale attraversa poi le Alpi bernesi - qui, il Sefinenfurgga e l’Hohtürli sono due dei passi più faticosi, ma anche più panoramici del percorso. Dopo il passo di Hahnenmoos si oltrepassa il confine linguistico. Con l’ultimo passo, il Col de Chaude, si supera l’ultimo dislivello del tour e si conquista la meritata meta, Montreux sul Lago di Ginevra.