Elenco di link che conducono direttamente ai punti di ancoraggio di questo sito.

Introduzione

A ogni passo inoltrarsi nella natura. Ruscelli, laghi e persino una cascata accompagnano questa tappa indimenticabile del Tour de Muverans.

Descrizione

Questa tappa comincia con una discesa che si presenta sotto forma di scale. In direzione sud, il sentiero segue il torrente di montagna Salentze e, in tre livelli, porta dal rifugio Rambert alla baita alpina di Saille (1790 metri) via Plan Coppel e passando per Pessot, una cascata del Salentze. All’altezza della cascata il sentiero è ripido di conseguenza. Da qui Ovronnaz, con i suoi stabilimenti termali, è raggiungibile in 30 minuti.

 

Il percorso lascia il sentiero che porta in direzione di Ovronnaz e gira a destra del ruscello Salentze per seguire il sentiero in salita in direzione di Bougnone (1864 metri). Arrivati sull’alpe Bougnone, si prosegue più o meno alla stessa altezza, tra boschi e prati, fino al Petit-Pré (1996 metri). Il prato fiorito è abbellito da quattro casette di pietra costruite una accanto all’altra. Un manifesto enorme con la scritta Gîte Lui d’août indica la direzione per raggiungere una bella terrazza nel bel mezzo di questo mondo alpino dove si può placare la sete. Questa Gîte è gestita dallo sci club di Saillon. Dopodiché, volgendo le spalle a la Seya (2181 metri) e Lui d’août, si cammina in direzione del Grand-Pré d’Euloi. Il sentiero piega leggermente a sinistra passando per diversi pendii per poi proseguire ripidamente su pietrisco fin sul passo (2453 metri) Fenestral attraverso la Combe du Fenestral.

 

Gli escursionisti troveranno ad aspettarli uno straordinario spettacolo naturale: i laghetti brillano tra le pietre e il verde smeraldo dei prati alpini. Il passo è dominato a destra dal Tita Sèri (2850 metri), dalla Dent de Morcles (2970 metri) e a sinistra dal Chavalard (2898 metri), le tre montagne più alte della zona. Un paio di metri sotto il passo si trova il rifugio Fenestral, di proprietà dello sci club di Fully. Due chiacchiere con il gestore del rifugio e un bel bicchiere di vino faranno dimenticare ben presto la faticosa salita. Il sentiero scende poi in direzione di un lago artificiale, che può essere costeggiato da destra o da sinistra. Qui val la pena fare una puntatina al rifugio Sorniot (2064 metri), recentemente rinnovato, a 20 minuti di distanza, con la relativa alpe. A seconda della stagione, lì pascolano le mucche nere della Val d’Hérens con la loro regina.

 

Nei pressi delle mura cittadine si incontra il sentiero che porta al rifugio Demècre, rimesso a nuovo dall’associazione «Les Trotteurs» di Fully. La favolosa vista sul MontBlanc, sulle Dents du Midi e giù sulla valle del Rodano fino al Lago di Ginevra è la ricompensa per l’escursione di oggi.

 

Alloggio

L’attenta pianificazione degli itinerari è la chiave per godersi un tour. Informati preventivamente sulle condizioni atmosferiche e dei percorsi presso i centri informazioni locali. A seconda della stagione e delle condizioni metereologiche il percorso può essere chiuso o interrotto.

Dati tecnici

Visualizza contenuti Dati tecnici
Partenza
Rambert
Arrivo
Col du Demècre
Direzione
Sola andata
Altitudine (metri sopra il livello del mare)
2584 m s.l.m.
Salita
1169 m
Discesa
1395 m
Distanza
10 km
Durata
4 h 50 min
Requisiti tecnici
Medio
Condizioni fisiche
Difficile
Stagione ideale
June - September
Tema
Over a pass, Through a nature conservation area, To an alp, Cibo lungo la strada

Tutte le tappe

Cartina

Cartina escursionistica SvizzeraMobile: Questo elemento non è accessibile senza barriere architettoniche.

Contatto

Ovronnaz Tourisme
Route des Muverans 38
1911 Ovronnaz
Svizzera

Telefono +41 (0)27 306 42 93
Fax +41 (0)27 306 81 41
info@ovronnaz.ch
Facebook
Twitter

Fatti

Numero del percorso

Tappa: 2/4

Distanza

10 km

Durata

4 h 50 min

Salita

1169 m