A Piedi a Grigioni

122 Risultati trovato

122 Risultati trovato

La ricerca è stata filtrata in base ai tag seguenti

122 Risultati trovato
  • Via Panoramica Val Bregaglia

    Un percorso in cresta con paesaggi spettacolari attraverso la Val Bregaglia. Si seguono antichi sentieri attraverso luminosi boschi misti, massicce lastre granitiche e, sullo sfondo, le vette alpine sembrano toccare il cielo dall'altro lato della valle.
    Maggiori informazioni su: + Via Panoramica Val Bregaglia
  • Erlebnisweg Glaspass

    Sul sentiero si ripercorre la storia degli smottamenti sull’Heinzenberg. Oltre al panorama su Piz Beverin e valle di Safien, dai punti di sosta si ha la vista sull’inconfondibile paesaggio caratterizzato da un’alternanza di natura e interventi umani.
    Maggiori informazioni su: + Erlebnisweg Glaspass
  • Walserweg

    Il sentiero Walserweg Graubünden segue, in 19 tappe giornaliere (300 km in totale), le tracce dei Walser nelle valli alpine dei Grigioni. Il percorso si snoda su sentieri storici, fra paesaggi naturali e culturali incontaminati. Gli escursionisti scoprono la cultura dei Walser e la loro storia.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg
  • Sentiero dei passi alpini, 5/34

    Discesa con un dislivello di 1400 metri attraverso tutte le fasce di vegetazione, dalle rocce della Greina, ai prati e ai pascoli alpini, fino al limite superiore del bosco. L’ufficio del turismo di Olivone fornisce interessanti informazioni sulla regione.
    Maggiori informazioni su: + Sentiero dei passi alpini, 5/34
  • Walserweg, 14/19

    Davanti agli occhi la romanica Valle dell'Albula con Filisur. Vista sul viadotto della Landwasser, sentiero impressionante attraverso il Breitrüfi e il Drostobel. Jenisberg, insediamento Walser, sorge su una terrazza. Ex cave metallifere sul Siberberg, «Spycher» (granai) Walser a Monstein.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg, 14/19
  • Tenner Chrüz

    Da Tenna, di fronte alla chiesetta del XVI secolo, parte il sentiero che conduce alla Tenner Alp. Da qui si prosegue seguendo il percorso pedonale fino al magnifico punto panoramico di Tenner Chrüz (2020 m s.l.m.)
    Maggiori informazioni su: + Tenner Chrüz
  • Via Albula/Bernina, 10/10

    L'imponenza del viadotto di Brusio merita di essere ammirata con calma. Il sentiero prosegue fra frutteti, castagneti e vigneti. La chiesa di S. Perpetua a Tirano offre una bella vista su un paesaggio dal fascino meridionale e sulla città con i suoi palazzi antichi.
    Maggiori informazioni su: + Via Albula/Bernina, 10/10
  • Senda Segantini, 1/4

    Nel tratto iniziale, il percorso conduce all'ex residenza della famiglia dell'artista a Savognin. Lungo il sentiero in cresta che porta all'altopiano Alp Flix, una delle torbiere alte più importanti d'Europa, si aprono numerose splendide vedute sulla val Sursette.
    Maggiori informazioni su: + Senda Segantini, 1/4
  • Jakobsweg Graubünden, 20/20

    Gli scoiattoli accompagnano il cammino fino alla Schatzalp, poi ad ogni passo la vista sul Jakobshorn cambia. Attraverso lo Strelapass, nel XIV secolo i Walser colonizzarono Arosa. Discesa a valle su fondo roccioso, poi pascoli fino all'insediamento Walser Dörfji. Caratteristico borgo montano grigionese Langwies.
    Maggiori informazioni su: + Jakobsweg Graubünden, 20/20
  • Senda Segantini, 3/4

    Percorrendo il Sentiero Segantini a Maloja si toccano tutti i luoghi della vita dell'artista. La tappa prosegue lungo i laghi engadinesi in direzione di St. Moritz e, da qui, conduce direttamente al Museo Segantini. Nel tratto finale si attraversa il bosco Stazerwald alla volta di Pontresina.
    Maggiori informazioni su: + Senda Segantini, 3/4
  • In alto sopra la Val Blenio

    Gli appassionati definiscono la zona dell'accogliente Val Blenio, tra Lucomagno e Biasca, "valle del sole". Pur appartenendo come posizione all'universo montano brullo che qui ha inizio, mantiene un tipico carattere mediterraneo. L'escursione di tre giorni sul "Sentiero alto" da Loderio a Olivone permette un incontro ravvicinato con la valle, la sua natura e la sua storia.
    Maggiori informazioni su: + In alto sopra la Val Blenio
  • Walserweg, 12/19

    Da Juf, i Walser attraversavano lo Stallerberg trasportando sale e farina. Pietrosi i laghi Flüeseen, maestoso il Piz Platta, alpina la discesa nella Val Faller. Tga und Alp Flix: antichi insediamenti Walser, oggi oasi floro-faunistiche nel Parc Ela.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg, 12/19
  • Walserweg, 17/19

    Dal lago Untersee si scende al lago Stausee, si sale di 400 m e, passando per la Naturfreundehaus, si giunge all'insediamento Walser Medergen, situato a circa 2000 m, con le sue caratteristiche case di legno e privo di acqua corrente ed elettricità.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg, 17/19
  • Walserweg, 19/19

    Partnun, sotto il Schijenflue, è stata colonizzata dai Walser in tempi antichi, come pure la Gafiatal. Oggi alpeggio con tipiche case in legno nel cuore del massiccio del Rätikon, un paradiso per le attività all'aperto. Schweizertor: passaggio alpino per Brand (A), dove nel XIV secolo si insediarono i primi Walser.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg, 19/19
  • Walserweg, 5/19

    Tradizione o modernità - il legno e la quarzite caratterizzano Vals. Vista sull'insediamento di Leis ai piedi del Piz Aul. Forni di calcinazione e specchi d'acqua turchese all'Alp Tomül. Discesa nella Safiental con vista sul Wisshorn e sulle Pizzas d'Anarosa.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg, 5/19
  • Schlappiner Joch

    Fare escursioni là dove un tempo si inerpicavano somieri e soldati – escursione panoramica in alta montagna fino al confine di stato fra la Svizzera e l'Austria sulla Bocchetta di Schlappin. In epoche remote questa era la strada più breve che congiungeva il Lago di Costanza al Lago di Como.
    Maggiori informazioni su: + Schlappiner Joch
  • Al torrente Rom - Sentiero didattico

    Il Rom scorre lungo tutti i 18 chilometri della Val Monastero: a volte ruscello che serpeggia tra i prati, a volte scrosciante torrente di montagna, a volta ancora fiume selvaggio tra i banchi di ghiaia e il bosco fluviale.
    Maggiori informazioni su: + Al torrente Rom - Sentiero didattico
  • ViaValtellina, 7/7

    Attraverso boschi montani, alpeggi e su sentieri di contrabbandieri per la Val Poschiavo da San Romerio per Viano verso l’italiana Roncaiola. Discesa per i vigneti verso Tirano. Deliziosa cittadina alpina con storia movimentata e fascino del sud.
    Maggiori informazioni su: + ViaValtellina, 7/7
  • Senda Scuol–Samnaun

    Uno splendido itinerario fra pianori solatii, prati magri e grandiose vedute sulle montagne; lungo il cammino un tipico villaggio engadinese, un antico centro di cura, ponti sospesi e sentieri di montagna, laghetti, cascate e resti di ghiacciai.
    Maggiori informazioni su: + Senda Scuol–Samnaun
  • Taminaschlucht Rundtour

    In questo percorso circolare che parte da Bad Ragaz, si va alla scoperta dei segreti della Gola della Tamina. Nei vecchi bagni di Pfäfers si visita la grotta della sorgente, da cui sgorga acqua calda, per poi tornare al paese di Pfäfers su un imponente ponte naturale, lungo la Porta Romana e le rovine di Wartenstein. Si segue infine il Percorso del Reno per tornare alla stazione di Bad Ragaz.
    Maggiori informazioni su: + Taminaschlucht Rundtour
  • Senda Sursilvana, 3/5

    In alto, sopra il fondo della valle della Surselva il Senda Sursilvana serpenteggia lungo i fianchi di montagna. Ruscielli di montagna che cadono giu dritti, incrociano il sentiero del vostro cammino e sboccano nel anti Reno. Villaggi girsionesi pittoreschi decorano i pendi e la valle.
    Maggiori informazioni su: + Senda Sursilvana, 3/5
  • Senda Scuol–Samnaun, 2/2

    Pendii di detriti e una capatina in Austria caratterizzano i tratti in quota di questa tappa. Segue un territorio svizzero extradoganale e la discesa verso Samnaun, attraverso un paesaggio variegato modellato da resti di ghiacciai, prati e cascate.
    Maggiori informazioni su: + Senda Scuol–Samnaun, 2/2
  • Jakobsweg Graubünden, 15/20

    Da Scuol, il sentiero sale scosceso in direzione di Ftan; indimenticabile vista su Tarasp. Fontana di San Giacomo (Funtauna da San Giacun) a Bos-cha. Rovine di un rifugio del IX secolo rima della discesa ad Ardez, dove vale la pena fare un giro del paese. Guarda è un tipico borgo dell'Engiadina Bassa.
    Maggiori informazioni su: + Jakobsweg Graubünden, 15/20
  • Walserweg Safiental

    Le case, i fienili e i rifugi sembrano dei punti isolati nel paesaggio collinare e raccontano la storia dei Walser, che arrivarono dal Vallese nel secolo XIV e, dopo avere compiuto delle opere di disboscamento, coltivarono le grandi superfici con duro e durevole lavoro.
    Maggiori informazioni su: + Walserweg Safiental